Mostra Chagall a Mantova: da settembre a palazzo della Ragione

Mostra Chagall a Mantova: da settembre a palazzo della Ragione

Apre il 4 settembre, a palazzo della Ragione di Mantova, la mostra dedicata a Chagall. La rassegna sarà aperta fino al 13 gennaio 2019 e rappresenta la prima fase di un percorso, di tre tappe, improntato alla realizzazione di tre grandi mostre dedicate al Novecento. 

Insieme a questa esposizione è in via di organizzazione un ricco calendario di appuntamenti culturali, focalizzati sulla letteratura, il teatro, danza e musica, che renderanno la città una città ancora più interessante dove organizzare una visita guidata con una guida turistica esperta di Mantova

La mostra di Chagall, pittore bielorusso tra i più famosi del Novecento, mostrerà, principalmente, il suo rapporto con le arti, tra le quali, una delle più amate, il teatro. Anche per queste passioni Chagall è considerato come il più letterato tra i pittori. 

L’inaugurazione della mostra di Chagall

La rassegna di Chagall partirà il 4 settembre con l'inaugurazione che avverrà nel tardo pomeriggio. 

Il pubblico potrà iniziare a godere delle opere di Chagall dal 5 settembre, data che coincide, tra l’altro, con l’inizio della più importante manifestazione mantovana: il Festivaletteratura, giusta alla sua 22esima edizione

Inizio settembre 2018, dunque, rappresenta un momento molto propizio per visitare Mantova

La mostra chiuderà il 13 gennaio 2019. 

Che cosa si vedrà nella Mostra di Chagall a Mantova

Chagall è ricordato anche perché, grazie ai suoi violini, sirene, funamboli, coppie di innamorati e abbracci spettacolari, ha saputo dipingere in modo sublime tutti i toni e i tratti di un secolo: il Novecento. Il pittore ha tratto,inoltre, grande ispirazione anche da poeti e scrittori contemporanei e non. 

Il titolo della mostra, infatti, è “Marc Chagall come nella pittura così nella poesia” e accoglierà circa 130 opere, comprese, molto probabilmente, i 7 teleri che Chagall dipinse nel 1920 per il Teatro ebraico da camera sito in Mosca ed esibiti in tutto il mondo (dal Guggenheim di New York all’Art Institute di Chicago) e per l’ultima volta in Italia nel 1999 a Roma. 

Ci saranno anche una selezione di dipinti eseguiti in acquerello risalenti al periodo 1910 – 1918 che serviranno a tuffare lo spettatore nel Teatro ebraico di Chagall. 

In mostra anche il periodo 1923 – 1939 con una serie di acqueforti che ripropongono, tra le altre cose, illustrazioni del romanzo “Le anime morte” di Gogol, ma anche le favole di La Fontaine. 

Del 1930 ci saranno, invece, illustrazioni dedicate alla Bibbia che sarà tra i temi più trattati delle opere di Chagall per tutti gli anni seguenti. 

Per conoscere altri dettagli e organizzare una visita guidata a Mantova con una guida turistica esperta del posto è utile cliccare qui per avere tutti i contatti


Successivo