Una guida turistica del Lago di Verona, ovvero il Lago di Garda, non può non toccare tre delle tappe fondamentale del Garda veronese: Peschiera, Lazise e Bardolino.

Lago di Verona: la visita a Peschiera del Garda 

Una guida turistica di Peschiera potrà spiegarvi che Peschiera fu rafforzata dai veneziani che ne fecero una munita piazzaforte ed ebbe varie vicissitudini prima di passare sotto il controllo austriaco. In età risorgimentale fece parte dell’imprendibile “Quadrilatero” austriaco assieme a Verona, Mantova e Legnago.  L’impronta delle possenti fortificazioni asutro-ungariche caratteriza ancora oggi la località come uno dei più qualificati esempi di piazzaforte militare del XIX sec. Resta infatti intatto il possente baluardo delle Mura che descrivono un pentagono che affonda le sue basi nello specchio del lago. 

Il Lago di Verona e Lazise  

Anche in questo caso una guida turistica di Lazise può spiegare che Lazise è un suggestivo esempio di cittadina ancora largamente compresa entro la sua cinta muraria medievale, la località possiede un antico nucleo centrale ben conservatosi, con edifici di rilevante significato storico ed artistico: il castello scaligero, la dogana veneta, la romanica chiesa di S. Nicolò.

Bardolino altra meta del Lago di Verona 

Bardolino è una deliziosa stazione climatica della gardesana veronese che si affaccia su un incantevole porto. Una guida turistica di Bardolino può illustrare il fatto che la località deve la sua  notorietà all’omonimo vino DOC prodotto nei vigneti qui intorno. Il centro onserva una delle chiese romaniche più belle del territorio veronese: la chiesa di San Severo. Il suo aristocratico lungolago, su cui si affacciano sontuose ville, è uno dei più frequentati di tutto il lago di Garda.

Una visita guidata al Lago di Verona

Una guida turistica esperta può mostrarvi questi e altri punti interessanti del Lago di Garda. Per contattarci clicca qui. 

ITINERARI

Visita mezza giornata



Visita intera giornata