Quando nel 1540 Giulio Romano mette mano alla chiesa monastica di San Benedetto in Polirone, vi trova un precedente edificio quattrocentesco, di forme gotiche, a sua volta eretto su di uno precedente di età romanica. 

Deve quindi fare i conti con un edificio preesistente, del quale conservare per quanto possibile le strutture, al fine di limitare i costi di cantiere. Il Pippi mantiene la partitura originaria a tre navate e conserva pure tutte le volte a crociera ogivale sulle campate e il tiburio sopra al presbiterio. 

La navata centrale pone invece a Giulio Romano tutta una serie di problemi di misurazione e conservazione. L’elemento più originale e geniale del grande maestro è l’uso della serliana, di cui ne sfrutta la flessibilità. 

Questo elemento infatti non lo vincola a delle regole di proporzionalità, ma gli consente anzi di camuffare le irregolarità delle campate precedenti variando in modo impercettibile le misure delle architravi. 

A questo stesso espediente ricorrerà pochi anni più tardi Andrea Palladio nella costruzione delle logge della Basilica di Vicenza per consentire il transito dei carri ai passaggi coperti. Giulio Romano è responsabile anche della facciata esterna, ove l’architetto addossa al muro della facciata precedente un vestibolo con nicchioni sui lati brevi, che evoca il loggiato di Villa Madama. 

Ma si occupa pure del fianco ove ha disposto delle lesene in travata ritmica, ma qui ad un modulo maggiore sempre uguale a sé stesso si contrappone uno minore mai costante. Nel Monastero di San Benedetto Po Giulio Romano ha perciò deciso di assumere due atteggiamenti diversi nei riguardi dell’interno e dell’esterno. 

Nel primo ha introdotto la serliana per correggere visivamente le irregolarità originarie. Per il secondo ha scelto invece di utilizzare in modo irregolare un modulo architettonico rigorosamente “matematico”esaltandone quindi le aritmie.  

Per scoprire altri dettagli su questo luogo è consigliabile contattare una guida turistica di Mantova

ITINERARI

Visita mezza giornata



Visita intera giornata