Uno dei possibili tour di Mantova, in compagnia di una guida turistica specialistica di Mantova, è quello che ripercorre gli affascinanti luoghi, oggi patrimonio dell’Unesco, che furono teatro e protagoniste della guerra del 1848-49.
 

Il Quadrilatero di Mantova: l’importanza storica

Il quadrilatero Mantova, Verona, Peschiera e Legnago, infatti, fu un sistema difensivo istituito dal feldmaresciallo Josef Radetzky per riuscire a creare una linea difensiva bastata su un sistema sinergico tra l’area fluviale del Mincio e dell’Adige e le fortezze delle quattro città.

Una guida turistica esperta di Mantova, come dell’area di Verona e Peschiera, vi potrà spiegare tutti gli eventi storici e che hanno animato questi luoghi riconosciuti oggi come bellezze mondiali dall’Unesco. 

Vi potrà spiegare, ad esempio, che Verona, essendo la città più direttamente collegata al Lombardo – Veneto, era anche la posizione più strategica dove concentrare i rifornimenti per i militari.

Legnago era in seconda linea e poteva dunque essere un punto strategico del quadrilatero di apertura verso l’ala del medio Adige, mentre Peschiera e Mantova, poste in prima linea sul Mincio, erano i punti di maggiore azione dell’armata. Mantova e Peschiera rappresentavano, dunque, il lato del quadrilatero dal quale meglio si potevano effettuare le scelte militari strategiche militari dal lato occidentale.

L’itinerario del Quadrilatero di Mantova: dove si svolge

Il Parco Regionale del Mincio è il teatro di questo itinerario: un territorio ricco di piste ciclabili che si snodano tra argini e canali artificiali e fortemente caratterizzati dalla strade e particolarità tipiche della provincia mantovana.

Il quadrilatero di Mantova: cosa vedere

L’itinerario toccherà alcuni dei punti più caratteristici della città. Si può cominciare con Cittadella di Porto caratterizzata da ponti, dighe e porzioni di frammenti di cinta murarie che contribuirono a formare un’immagine di una città chiusa, ma compatta e sviluppata come un comune fortezza.

La visita potrà toccare anche la città di Verona, con i resti dei forti, delle mura e delle caserme austriache che ancora oggi costellano la città di Giulietta.

Interessante anche per una visita a Peschiera del Garda, ove di recente è stato riaperto al pubblico, l’ex Carcere Militare, antico ospedale militare austriaco, che poteva accogliere fino a 600 soldati feriti e che fu usato solo tre prima dell’arrivo degli Italiani.

Come effettuare la visita al quadrilatero di Mantova

Per effettuare la visita a questi luoghi, oltre che altri del quadrilatero di Verona e Peschiera, è utile contattare una guida turistica esperta di Mantova e richiedere maggiori informazioni.

Quadrilatero Mantova Peschiera e Verona

ITINERARI

Visita mezza giornata



Visita intera giornata