I Rossi della Valpolicella

sono tra i migliori al mondo

I vini della Valpolicella


La Valpolicella è una zona vitivinicola tra le più rinomate al mondo: qui si producono le uve per i vini Recioto, Amarone e Valpolicella classico. E' inoltre in quest'area che si estrae il prezioso marmo rosa di Verona, una delle voci economiche più importanti della provincia. Per scoprire questo territorio lussureggiante puntellato da pievi, ville e cantine, proponiamo qui di seguito un tour dedicato a conoscerne meglio le specificità. 


Pievi romaniche + pranzo tipico + tour panoramico + degustazione in cantina con villa o giardino storico 

L’itinerario parte con la scoperta dei due edifici sacri simbolo della Valpolicella: le pievi di San Giorgio e di San Floriano. La prima la si intravede arroccata sulle colline già durante il viaggio; all’apparenza facile da raggiungere e vicina, ma in realtà non di facile accesso. Lassù è possibile soffermarsi su una terrazza panoramica per godere di una visuale mozzafiato sui vigneti e sulle cave di marmo rosso, mentre l’occhio spazia verso il Lago di Garda. L’edificio religioso dedicato a San Giorgio, invece, è unico nel suo genere per struttura, ed uno dei luoghi di culto, tuttora utilizzati, più antichi di tutto il territorio veronese poiché lo si fa risalire all’epoca carolingia. A seguire ci si sposta verso la Pieve di San Floriano, splendido esempio di architettura romanica, con resti di epoca romana esternamente, e interventi settecenteschi al suo interno. 

Durante la pausa pranzo in un’osteria o agriturismo del posto sarà possibile degustare piatti tipici accompagnati da un bicchiere di buon vino, essendo oggi la Valpolicella nota a livello mondiale per la qualità dei suoi rossi (Classico, Superiore, Amarone, Ripasso, Recioto). 

Al termine si prosegue il viaggio alla scoperta della valle incantata di Marano per un tour panoramico nel cuore della Valpolicella, terra famosa non solo per vini e marmi, ma ricca anche di storia e cultura. Qui si è meglio conservato il dolce paesaggio tradizionale punteggiato da vigne e ciliegi, dove non mancano macchie di ulivi e di conifere, con i fitti terrazzamenti di muri a secco, le stradine poderali, i boschetti cedui residui. 

Al termine di questo tour panoramico faremo sosta in una delle numerose ville venete sorte qui tra il Cinquecento e il Settecento, ove oggi, a lato della villa, si trovano spesso delle cantine, talvolta preesistenti alla villa stessa, che veniva eretta con lo scopo di dare un tocco aristocratico e autocelebrativo all’edificio. Ne sono un esempio in tal senso Villa Mosconi Bertani, situata nel cuore della Valpolicella Classica, oppure Villa Giona, trasformata oggi in hotel, ma anche Villa Rizzardi a Negrar, dietro la quale si nasconde uno dei giardini all'italiana più affascinanti del Veneto, detto Giardino Pojega. Di recente è stato ricavato in un cortile adiacente alla dimora storica un wine shop adibito a degustazioni. 
prenota la tua visita
Torna su