Visite guidate a Castellaro Lagusello

Il primo borgo più bello della Lombardia

Castellaro Lagusello

Castellaro Lagusello, suggestivo borgo che si trova in provincia di Mantova nel Comune di Monzambano, è un unicum in Lombardia per essere stato per primo inserito fra “I cento Borghi più belli d‟Italia”
Si tratta infatti di un villaggio antichissimo, collocato sul bordo di un laghetto di origine morenica a forma di cuore. In esso sono ancora oggi  conservati i resti di un castello d‟origine duecentesca, della cinta muraria, delle torri e dei camminamenti, oltre al palazzo del Marchese e alla parrocchiale barocca, con arredi e dipinti del Quattrocento e Seicento. 
Ecco le principali attrazioni che si possono visitare durante una visita guidata a Castellaro Lagusello: 

Castellaro 

Incastonato tra le colline moreniche e un piccolo lago a forma di cuore, Castellaro Lagusello ha un castello risalente al 1100 - 1200 ed eretto dagli Scaligeri, ma conteso, vista la posizione strategica, tra mantovani e veronesi. Oggi dell'antico Castello di Castellaro, composto da dieci torri e possenti mura, rimangono le cinta murarie, quattro torri e due case medievali

Chiesa parrocchiale 

Anche la chiesa di Castellaro Lagusello ha orgini decisamente antiche. Nella bolla  papale di Eugenio Terzo, risalente al 1145, c'è la prima testimonianza dell'esistenza di questa chiesa. In quel documento si citava il fatto che la pieve di Castellaro fosse posta sotto l'autorità del Vescovo di Verona Teobaldo Secondo. E' solo dal 1978 che la chiesa, in origine dedicata a San Nicola di Bari, è passata sotto la "giurisdizione" ecclesiastica della diocesi di Mantova. La struttura che vediamo oggi è stata ristrutturata nel 1700 andando a recuperare le mura dell'antica pieve. All'interno troviamo una Madonna in legno del 1400, di valore, una Via Crucis e una serie di Misteri del Rosario imputabili all'Ugolini del 1600. 

La riserva naturale 

Non si trovano solo costruzioni antiche a Castellaro Lagusello, ma anche una riserva naturale degna di essere visitata da tutti gli amanti delle bellezze paesaggistiche. Il lago di Castellaro Lagusello è uno degli ultimi di origine intramorenica che si trova nelle colline. Le specie vegetali che si trovano qui sono sicuramente meno variabili rispetto a quelle che si trovano nel resto delle colline moreniche. Il lago è caratterizzato dalla presenza di canne palustri, hottonia palustre, iris giallo e il campanellino estivo, nello specifico nelle acque si trovano ninfee bianche e il nannufero. Molte sono anche le specie animali che popolano questo territorio: dal maggiolone al martin pescatore, dalla cannaiola al cuculo fino ad arrivare agli splendidi aironi.

Descrizione percorso e suggerimenti 

Da visitare vi sono la chiesa Parrocchiale, dedicata a San Nicola e a San Giovanni Nepomuceno, che custodisce all’interno preziosi arredi e quadri settecenteschi. Su prenotazione è possibile entrare nel parco ottocentesco di Villa Arrighi Tacoli, di proprietà privata, salire sui camminamenti di ronda della villa, passare attraverso le torri, ammirare il panorama del lago e delle colline moreniche per poi accedere alle stanze della villa, con arredi e mobili in stile. Nella villa si ricordano i soggiorni di Napoleone I, ma anche del Duca di Magenta Mac Mahon e Napoleone III all’indomani della Battaglia di San Martino e Solferino. In aggiunta al parco e alla villa è possibile richiedere di vedere la chiesetta privata dedicata a San Giuseppe. Tutto ciò è indispensabile qualora si voglia fare Castellaro come unica tappa. In alternativa, è possibile abbinare alla visita di questo borgo incantato anche la visita della Pieve di Cavriana, del Giardino all'Italiana di Volta Mantovana o di Borghetto a Valeggio sul Mincio
prenota la tua visita
Torna su